Homify.it, il portale europeo di architettura e design

Homify è un magazine online indipendente che si occupa di architettura e design. Nato nel dicembre 2013, unisce costruttori ed esperti di edilizia di tutta Europa, principalmente italiani, spagnoli, tedeschi, francesi ed inglesi.

Le parole “home” e “modify” compongono il nome e rappresentano la missione del Portale. Sul sito troverete abitazioni di ogni genere e tutto quello che si trova dentro e fuori la casa, dal complemento d’arredo più piccolo, ad idee sempre nuove per cambiare la vostra casa ed anche un po’ voi stessi.

Come l’architettura e il design stesso, la piattaforma è orientata verso quattro principi fondamentali: funzionalità, innovazione, collaborazione e semplicità.

Homify.it è un sito web completamente gratuito, aggiornabile autonomamente in qualsiasi momento con i vostri progetti che verranno memorizzati nei cosiddetti “Libri delle Idee”. In breve tempo è possibile creare un profilo ed essere trovati da costruttori o potenziali clienti. La creazione del profilo è molto semplice e richiede solo pochi minuti.

Gli esperti su Homify sono architetti, interior designer, paesaggisti, lighting designer, ma anche, artigiani, falegnami ecc. Gli utenti interessati alle vostre idee o a progetti già realizzati possono trarre liberamente ispirazione dalle fotografie e dagli articoli presenti sul sito, contattare direttamente e gratuitamente gli esperti per una domanda, un particolare progetto o per una consulenza.

Un’altra parola chiave del Portale è internazionalità. Homify, infatti, offre la possibilità di “esplorare” come viene interpretata l’architettura in cinque nazioni europee differenti. Così, ad esempio, se uno regista italiano è interessato a costruirsi una casa sull’albero, in Italia, potrà facilmente entrare in contatto con un architetto di Monaco specialista in questo settore. Se invece un giovane professionista tedesco avesse voglia di trasformare la sua casa a Barcellona in un sogno, potrebbe contattare l’architetto spagnolo che più ritiene capace e che ha realizzato progetti grandiosi . Germania, Italia, Spagna, Francia e Inghilterra non sono mai state così vicine, è infatti possibile consultare il magazine in queste lingue.

La valutazione delle aziende è un altro importante strumento per avere trasparenza e riuscire ad individuare il miglior professionista nel suo campo. Ogni utente potrà votare gli esperti a seconda della sua esperienza. Dall’altra parte, ogni esperto, può aumentare la propria credibilità e quindi la sua capacità di attrarre nuovi e potenziali clienti.

Visita il sito: www.homify.it

 

la top ten degli architetti “in rosa”

La donna deve obbedire.” Scriveva Benito Mussolini nel 1927. “Essa è analitica, non sintetica. Ha forse mai fatto l’architettura in tutti questi secoli? Le dica di costruirmi una capanna non dico un tempio! Non lo può. Essa è estranea all’architettura, che è sintesi di tutte le arti, e ciò è simbolo del suo destino”.

Fortunatamente i tempi sono cambiati e oggi le donne architetto hanno conquistato nel settore un ruolo di tutto rispetto (anche se il femminile plurale del termine architetto risulta sempre di difficile uso : ).

Qui di seguito, abbiamo stilato la top ten delle “architette” più famose:

 1) Zaha Hadid:
L’architetto anglo-iracheno è senza dubbio uno dei più noti al mondo. Zaha è diventata il primo architetto donna in assoluto a ricevere il Pritzker (2004) oltre al Premio Stirling per due anni consecutivi (2010 e 2011).

 

2) Kazuyo Sejima:
vincitrice del Premio Pritzker nel 2010, Kazuyo Sejima è il co-fondatore della società con sede a Tokyo SANAA Architecture. Ha lavorato in numerosi progetti in vari paesi tra cui Spagna, Germania, Stati Uniti, Inghilterra e Francia.

 

3) Maya Lin:
Maya Ying Lin è una designer/artista americana nota per la progettazione del Memorial Vietnam Veterans a Washington DC.

 

4) Jeanne Gang:
L’architetto di Chicago ha lavorato a diversi progetti in tutto il mondo, ma è senza dubbio conosciuta per gli 82 piani ad uso misto del grattacielo Aqua.

 

5) Michelle Kaufmann:
Michelle Kaufmann è uno degli architetti più importanti del mondo nel campo dell’architettura sostenibile, nonché fondatore di Flux. Ha iniziato la sua carriera lavorando per Frank Gehry.

 

6) Winka Dubbeldam:
Winka Dubbeldam, titolare di Archi-Tectonics è specializzata nella realizzazione di progetti residenziali e commerciali dal 1994.

 

7) Eva Jiricna:
Eva Jiricna architetto e designer della Repubblica ceca è conosciuta per le sue scale in acciaio e vetro.


 

8) Sarah Wigglesworth:
Sarah Wigglesworth è un architetto britannico, professore presso l’Università di Sheffield. Sarah è nota per aver migliorato la qualità di vita negli edifici pubblici. Il suo edificio più famoso è Siobhan Davies, Scuola di danza a Southwark, a sud di Londra.

 

9) Alison Brooks:
Alison Brooks, architetto canadese, ha fondato il suo studio nel 1996. Ha vinto numerosi premi tra cui 3 RIBA. Ha ricevuto anche i premi Architect of the Year Gold e Housing Architect of the Year.

 

10) Deborah Saunt:

Deborah Saunt ha fondato il suo studio di architettura DSDHA nel 1998. Saunt ha progettato la Waterloo City Square e il Moller Centre presso il Churchill College di Cambridge oltre a diversi edifici residenziali e commerciali.

***
Le spa più belle del mondo (2)

Quali sono le spa più belle al mondo? Trivago.it, il noto motore di ricerca per l’ospitalità, ha stilato una classifica delle strutture più esclusive dedicate al benessere. Qui di seguito troverete i primi dieci centri wellness della classifica.   1. Situato nel suggestivo scenario delle Alpi svizzere, il Tschuggen Berg Oase è famoso per la sua [...]

Le 6 case più sicure al mondo

  1. The Safe House, Varsavia (Polonia). Creata dallo studio di architettura della KWK Prones, questa è una casa a due piani che vuole fornire il massimo della sicurezza a chi vi risiede. Possiede un solo ingresso, situato al secondo piano, al quale si può accedere dopo aver attraversato un ponte levatoio. La parete esterna [...]

FARE L’ARCHITETTO NONOSTANTE TUTTO

Fonte: un’amica di Facebook. Si definisce Architetto una figura mitologica, parte artistica e parte tecnica che, dopo aver sostenuto 30 esami universitari ed un esame di abilitazione professionale, si ritrova nei primi dieci anni de…lla sua carriera a “tirar linee” presso lo studio di un collega senior, guadagnando meno di € 1.000,00/mese. Quando il povero [...]

Zaha per le olimpiadi di Tokyo 2020

Fonte: Repubblica.it Questo che vedete è il progetto del nuovo stadio che sorgerà a Tokyo per le Olimpiadi del 2020. Basta vederlo, per capire chi è il progettista: la designer irachena Zaha Hadid, celebre in tutto il mondo per il suo tratto fluido, che è diventato il segno distintivo del suo progettare. Quest’opera monumentale però [...]