progetto casa

Riscaldamento a pavimento: pro e contro

By 7 Giugno 2018 No Comments

Cos’è il riscaldamento a pavimento?

Il riscaldamento a pavimento rappresenta una grande innovazione all’interno di questo settore. Si tratta di un sistema di riscaldamento sempre più diffuso, che viene installato soprattutto in ambienti di nuova costruzione. Questo sistema si basa su uno scambio termico per irraggiamento e non per convenzione e garantisce un risparmio energetico considerevole, in combinazione con i pannelli solari. E’ destinato a diffondersi molto in futuro, soprattutto nei paesi del Nord Europa.

Quali sono i vantaggi del riscaldamento a pavimento in confronto al riscaldamento tradizionale? Quali gli eventuali svantaggi?

I vantaggi del riscaldamento a pavimento sono molteplici, soprattutto ora con l’avvento delle caldaie a condensazione, che danno il massimo risparmio con basse temperature di esercizio. In particolare sono:

  • Ideale per ambienti come cucina o bagno, garantisce un calore uniforme in tutta la casa;
  • Può essere utilizzato in ogni tipo di abitazione e per l’intera giornata;
  • E’ facile da installare e non richiede una manutenzione frequente;
  • Permette di arredare la casa senza costrizioni, dal momento che non vengono occupate le pareti;
  • Garantisce un grande risparmio sia in termini di consumo, infatti nonostante il riscaldamento a pavimento tenda ad essere maggiormente utilizzato rispetto a quello tradizionale, ha una temperatura di esercizio intorno ai 35 gradi rispetto ai 75 dei termosifoni,  poi con le caldaie di nuova generazione, cioè a condensazione, si ha un enorme risparmio soprattutto perché una volta che l’impianto è arrivato alla giusta temperatura, la caldaia modula (abbassa la fiamma) o si spegne e fa circolare soltanto l’acqua calda che è nell’impianto, sia in termini di costi di installazione;
  • Permette di vivere in un ambiente più sano, poichè riduce la formazione di muffa o polvere.

 

Gli svantaggi, invece, sono essenzialmente tre:

  • bisogna avere un massetto (elemento orizzontale su cui si posa il pavimento) un po’ più alto del normale, anche se ultimamente ci sono aziende che riescono a fornire materiali adatti anche per massetti standard;
  • l’altro elemento critico (ritenuto marginale, se si ha maggiore accortezza) è che si deve evitare di fare fori sul pavimento per non forare le tubazioni;
  • Dalla fine dello scorso anno, non sono previste detrazioni fiscali per l’installazione di questi impianti di riscaldamento.

Alcuni consigli utili per chi ha intenzione di utilizzare questo tipo di riscaldamento possono essere i seguenti:

  • Evitare i tappeti o di installare questo impianto in presenza di pavimenti in legno;
  • Mantenere il riscaldamento ad una temperatura costante;
  • E’ molto utile in un’abitazione che richiede di essere riscaldata con costanza, altrimenti può risultare inutile.

 

Leave a Reply