Benessere d’autore: la suite spa di Alberto Apostoli protagonista a Parigi

Un autentico scrigno di raffinatezza e benessere. La suite spa firmata Alberto Apostoli ha catturato l’attenzione dei visitatori di Equip’Hotel 2014, salone internazionale dell’hotellerie ospitato a Parigi dal 16 al 20 novembre.
In qualità di ambasciatore per l’Italia per l’architettura nel settore dell’ospitalità alberghiera, Alberto Apostoli ha presentato Just Pour Nous, il nuovo concept per l’area wellness della suite d’hotel. Un luogo intimo, dove il relax è protagonista insieme alla ricercatezza dei materiali utilizzati.
Just pour Nous vuole rappresentare il punto d’incontro tra Bagno e Benessere, dando vita ad spazio integrato e olistico creato per rigenerarsi e condividere con il proprio partner momenti straordinari. Il connubio tra Bagno e Benessere è infatti la tendenza che contraddistingue i nuovi spazi ricettivi, non solo nell’offerta generica, ma anche nell’ambito ristretto della suite d’hotel.
L’ambientazione si caratterizza per la presenza di numerosi prodotti e finiture dalla forte personalità, ma perfettamente amalgamati in un unicum coerente e incisivo.
Al centro dello spazio, la vasca ingloba due lavabi alimentati da rubinetti a soffitto; seppur ricoperta da una finitura ad effetto pietra, che la rende imponente e vigorosa, sembra fluttuare nell’aria, grazie all’illuminazione nella parte inferiore che si riflette nel pavimento in marmo. Domina la parete di fondo Sasha, il modulo composto da Sauna, doccia emozionale e hammam, accompagnato da due termo-arredi in fibra di carbonio. Tutti questi oggetti sono stati disegnati dallo stesso Apostoli. L’area toilette completa lo spazio con il suo lavabo scavato nel marmo e il grande specchio retroilluminato.
Protagonista assoluto di questo concept rimane, ad ogni modo, l’atmosfera generale calda, accogliente e rilassante, ottenuta grazie ad una precisa scelta dei colori, dei materiali di finitura e, soprattutto, grazie ad un attento studio della luce. L’impianto domotico, infatti, campiona la dominante colore dei filmati trasmessi dai video e regola di conseguenza i colori di tutta la stanza, creando un ambiente uniforme e confortevole.

L’architetto descrive così l’installazione: “il Benessere ha ormai trovato spazio in tutti i luoghi del vivere, compreso il mondo dell’hotellerie e dell’ospitalità in genere. Il cliente “premium” desidera, tuttavia, anche poter fare un’esperienza privata all’interno della propria suite d’albergo. Ho voluto creare uno spazio in cui lusso e Benessere potessero fondersi attraverso materiali strutturati e finiture di pregio ma, al tempo stesso, calde e raffinate.
La tecnologia ha costituito un “materiale” aggiuntivo che ha conferito all’insieme un grande appeal emozionale, tipico di questi luoghi, senza tuttavia mai prevaricare o imporre sofisticazioni non pertinenti con il concept generale. Lo spazio comunica quindi il desiderio di trovare unicità, raffinatezza e benessere al tempo stesso”.

  Benessere d’autore: la suite spa di Alberto Apostoli protagonista a Parigi