Residence Santa Caterina

Verona - 2013



Il progetto complessivo del Residence Santa Caterina vuole rappresentare un'autentica novità progettuale nel panorama Veneto per qualità e integrazione ambientale. Il residence è infatti interamente realizzato tra prati e percorsi pedonali che si inseriscono quasi direttamente all'interno delle abitazioni creando scorci e angoli visivi suggestivi e aperti. La proprietà  ha scelto un progetto innovativo ma al tempo stesso fortemente radicato nell'immaginario di chi ama natura e modernità senza rinunciare alla vicinanza dei servizi e del centro storico (posto a soli sette minuti di auto). L'intervento prevede due soli piani fuori terra ed un piano interrato (pari a circa 8000 mq) che contribuisce a creare la distribuzione dei blocchi abitativi. La planimetria del piano interrato - semplice e simmetrica è celata al piano terra attraverso la creazione dei volumi residenziali realizzati per mezzo di un insieme di elementi verticali anzichè l'aggregazione di scatole edilizie. L'architettura è composta, infatti, da elementi verticali di tre finiture (intonaco, pietra e laminato stratificato verde) che incastrandosi con apparente disordine creano le diverse abitazioni.