prodotti

Si chiama “cappa”, si pronuncia Faber

By 3 Luglio 2019 No Comments

La cappa da cucina è uno degli elementi più importanti e sottovalutati di una cucina. Non viene considerato fondamentale tanto quanto i fuochi o il forno, eppure è l’elettrodomestico che aiuta a rendere l’aria purificata.

Un modello di cappa da cucina di alta qualità è in grado di offrire la massima resa con la minima rumorosità e un ridotto impatto ambientale: una soluzione ideale per chi cucina quotidianamente o ama dedicarsi a preparazioni complesse che possono sviluppare odori persistenti nell’ambiente.

Una cappa per ogni necessità, anche di stile  

Tutte le soluzioni di aspirazione e ricambio d’aria rappresentano non solo dei prodotti utili a igienizzare l’ambiente, ma anche elementi di design che si integrano con l’intera cucina. La possibilità di scegliere modelli diversi per materiale, stile, linee e parti di cui si compone dimostrano che è possibile anche con una cappa da cucina contribuire al design della casa in maniera essenziale.

Una soluzione moderna può essere data dalle cappe a soffitto minimali, caratterizzate da bordi sottili e linee ben definite. Nella versioni ad incasso per esempio è possibile trovare anche una valida scelta per chi ama circondarsi di elementi funzionali, ma nascosti a un primo sguardo.

Per chi ama invece mettere in evidenza oggetti di design e forme particolari, è possibile scegliere delle cappe a isola, ideali per open space e cucine di ampie dimensioni, che diventano il fulcro della stanza anche per il loro contributo stilistico.

Esistono poi cappe da parete, ad angolo, per pensili e molte altre ancora, ognuna adatta a differenti metrature, esigenze di stile e di aspirazione.

Un’invenzione tutta Made in Italy

La cappa, che oggi è parte integrante della struttura di qualsiasi ambiente cucina, è stata ideata intorno alla fine degli anni Cinquanta proprio dal fondatore del marchio Faber Abramo Galassi e dal suo team. Da allora l’azienda ha continuato il suo percorso di crescita in maniera esponenziale, prima con la produzione industriale delle cappe e con l’automatizzazione del sistema produttivo, poi con l’espansione in Europa e oltreoceano negli anni Novanta.

Cappe da cucina Faber: modelli innovativi e all’avanguardia

Negli ultimi vent’anni le innovazioni messe in atto hanno permesso a Faber di distinguersi nel suo campo come leader, ma i continui miglioramenti non hanno riguardato esclusivamente i processi tecnici di realizzazione del prodotto finale, ma anche l’evoluzione stessa della cappa.

Le cappe filtranti e aspiranti non sono state le uniche tipologie di elettrodomestico prodotte: Faber si è sempre messo in gioco per trovare la soluzione più funzionale e confortevole per i suoi clienti, offrendo un’ampia gamma di possibilità all’avanguardia. Nel 2008 per esempio è stata creata la prima cappa climatizzatore e solo due anni dopo la cappa lampadario. Questi sono solamente alcuni degli esempi dell’incredibile lavoro di ricerca e sviluppo su cui l’azienda ha puntato fin dai suoi esordi e che l’ha portata solo pochi anni fa a proporre sul mercato altri prodotti innovativi, quali il modello verticale da parete o la cappa che non necessita di alcun tubo a supporto dell’aspirazione, a dimostrazione che per essere unici bisogna saper soddisfare esigenze diverse lasciando la propria impronta.

 

 

Leave a Reply