progettazione hotel

Joe Lalli Narada Resort: un complesso che combina forme organiche

By 7 Agosto 2019 No Comments

Progettato dallo studio di architettura Jade + QA, in collaborazione con Stylus Studio, il Joe Lalli Narada Resort prende spunto dalle piantagioni di bamboo e dai pinneti del Mountain Moganshan, una montagna cinese dal clima temperato.

Joe Lalli Resort Hotel è situato in una splendida zona montuosa di Moganshan, nei pressi di Deqing, vicino a Hangzhou, non lontano da Shanghai. Questa zona è famosa per la la sua natura incontaminata, le montagne, i laghi e le cascate. Per questo motivo, fin dal 1880 è stata una destinazione popolare per i visitatori provenienti da tutta la Cina ed un rifugio per vacanze estive per la popolazione di Shanghai. Una tradizione recentemente ripresa, visto che ora ci sono numerose località popolari che sfruttano proprio l’aria pulita e l’ambiente naturale incontaminato tipici.

Si tratta di una struttura di 14,000 metri quadrati che si distribuisce su diversi livelli. Il resort comprende infatti un numero di ville situate nella parte superiore della valle, tutt’intorno a un lago artificiale. Nella parte inferiore del resort, adiacente a una strada principale e destinato a essere la struttura centrale per gli ospiti del resort, troviamo tanto altro. Una sala conferenze, una sala da ballo e la hall, insieme al ristorante e alla zona bar dalle forme eteree.

La filosofia del design

La filosofia del design è stata quella di creare un edificio che si integrasse perfettamente nel suo ambiente e fornire un punto di riferimento unico per l’intero resort. Nel processo di sviluppo della forma e dei materiali del resort Joe Lalli Narada, lo studio JADE + QA ha preso spunto dalla pittoresca natura di Moganshan. Nonché da laghi, cascate, fattorie da the e nuvole di pioggia della zona. Lo Stylus Studio ha inoltre sviluppato il concetto di ammassamento dei materiali esterni e interni dall’ambiente naturale dello stesso Moganshan.

Costruito con l’obiettivo di fondersi con l’ambiente circostante, il resort Joe Lalli Narada assume una forma organica comprendente quattro strutture principali ad incastro che ospitano le strutture principali. 

Riflettendo l’architettura e l’ambiente esterno, il design degli interni del resort dello studio Stylus è audace, organico e seducente. Le forme eteree della sala da ballo e della hall reinterpretano entrambi i fiori di the indigeni del moganshan, mentre i materiali, le trame e i colori riflettono anche quelli dell’area circostante.

Sostenibilità

La sostenibilità è una parte importante di questo progetto, sono stati usati infatti elementi innovativi. L’orientamento dell’edificio, la costruzione di pareti esterne per fornire un buon livello di isolamento, protezione dal sole, tetti verdi per un maggiore isolamento e l’uso di materiali locali e rinnovabili come bambù e legno duro locale. I pannelli solari sono posizionati sui tetti piani superiori. La fonte d’acqua locale verrà deviata e utilizzata per ricreare le caratteristiche del paesaggio, i laghi e le cascate. L’acqua piovana verrà raccolta e utilizzata per l’irrigazione. Un sistema che funziona e sfrutta le materie prime del territorio, conservandole e valorizzandole.

 

“Noti come ‘shanghai hamptons’, l’obiettivo del resort era di attirare gli ospiti nella regione”, dichiara lo studio Stylus. “Per rilassarsi e ringiovanire con stile e ispirare gli ospiti, creando un’esperienza inaspettata che fa uso di materiali naturali locali”.

 

 

Leave a Reply