progetto centro benessere

Alberto Apostoli per Siyanli SPA

Progettazione spa

Materiali della tradizione asiatica e tecnologie multimediali si incontrano nella SPA disegnata da Alberto Apostoli per il gruppo cinese.

Siyanli – Health & Beauty SPA è uno dei principali attori cinesi del settore, con oltre cento centri benessere dislocati su tutto il territorio nazionale.

Nell’ambito di un progetto di restyling, il gruppo ha contattato Alberto Apostoli per studiare il nuovo Concept Design del Flagship di Pechino, Concept che sarà poi declinato in tutte le altre SPA a marchio Siyanli.

Il Flagship si trova nel seminterrato di un importante hotel della capitale. L’accesso avviene tramite una grande scala panoramica, collegata alla zona reception dell’hotel stesso. La superficie totale destinata alla spa è di circa 800 metri quadrati.

Progettazione spa

La hall d’ingresso

Progettazione spa

La Reception della SPA

Su precisa richiesta della Committenza, il Concept doveva unire elementi tradizionali della cultura cinese ad un utilizzo spinto della multimedialità. Si voleva infatti offrire, agli ospiti del centro, la sensazione di serenità tipica di questi luoghi, senza rinunciare alle più recenti tecnologie, per le quali i giovani cinesi sono veri e propri fanatici. Questo progetto doveva riflette la storia del luogo, i suoi riferimenti culturali e la vocazione innovativa della “Nuova Cina”.

Per rispondere a tale esigenza, Apostoli ha fatto grande uso di legni locali, tra cui il prezioso Zitan. Lo Zitan  è caratterizzato da venature nere ed è apprezzato per la sua durezza e per quella particolare apparenza di “antico”; è prodotto da piante abbastanza piccole e, per questo, i mobili in Zitan di una certa dimensione sono ritenuti dei veri tesori. Forme, finiture e grafiche tipiche cinesi, contribuiscono ad accentuare gli aspetti del progetto legati alla tradizione.

Progettazione SPA

Saletta massaggi – verde

Progettazione SPA

Saletta massaggi – rossa

Progettazione SPA

Saletta massaggi – blu

D’altra parte, grande impegno è stato profuso dallo Studio per evidenziare il secondo tema richiesto dalla Committenza: la modernità. Per questo si è lavorato molto sul sistema domotico e multimediale.

Le zone comuni del centro benessere sono caratterizzate da un grande uso di vetri extra-chiari sui cui sono state applicati dei “fogli” interattivi che permettono al vetro stesso di diventare uno schermo touch.

Si tratta di lamine adesive acriliche removibili, dimensionate su progetto, che rendono sensibile al tocco la superficie vetrata, sebbene siano installate dal lato del vetro opposto a quello “toccato” dall’utente (il vetro non deve superare uno spessore di 2,5 cm).

Corridoio spa Corridoio spa  Corridoio spa

Un particolare sistema domotico accompagna, letteralmente, l’ospite durante la sua permanenza all’interno del centro.  Alla reception è infatti possibile esprimere le proprie preferenze di colori, suoni e aromi; tale selezione verrà riprodotta durante tutto il percorso benessere dell’ospite, fornendo un’esperienza unica e totalizzante.

 

One Comment

  • Vito Moro ha detto:

    Interessante il concetto di modernità nella SPA se poi si vuole anche ammodernarsi sull’offerta al cliente fruitore dei servizi, prooettandosi nel Futuro c’è in nuovo asset della Microlife che propone e realizza il Corner Green OLife SPA” Trattamenti alla Microalga Spirulina e Clorella prodotte direttamente nella SPA con il nostro Photobioreactor “Treelife” utilizzate fresche, uniche, dai benefici incredibilmente appaganti.
    Per info: v.moro@micro-life.it

Leave a Reply