progettazione spaSenza categoria

La nuova Spa delle Terme Preistoriche, di ispirazione olistica

By 3 Luglio 2019 No Comments

Neró Spa – New Experience di Montegrotto Terme (PD) offre una nuova esperienze di benessere fondendo cure termali, trattamenti estetici, medicina ayurvedica e fitness. Un progetto che unisce terme, territorio e arte.

L’Esterno dell’Hotel Terme Preistoriche

Presso le Terme Preistoriche di Montegrotto Terme, a pochi chilometri da Padova e Venezia, Neró Spa New Experience ha aperto le porte al pubblico, in attesa dell’inaugurazione ufficiale che avrà luogo dal 24 al 27 ottobre 2019 con un grande evento che per 4 giorni ospiterà incontri, letture e musica dedicati alla salute e al benessere.

La nuova SPA, progettata dallo Studio Apostoli, realtà di fama internazionale nel settore del “Wellness”, nasce al piano nobile dell’edificio che si affaccia sul parco secolare interno, da cui si innalzano i vapori delle piscine termali panoramiche aperte fino a mezzanotte. Questo nuovo ambiente di 1200 mq, si aggiunge alle due piscine termali esterne e alle due piscine coperte, attrezzate con 56 idromassaggi e 6 cascate cervicali, per un percorso acque totale di oltre 500 mq.

Una SPA polifunzionale, olistica e all’avanguardia, concepita come un’opera d’arte e allo stesso tempo espressione della storia del luogo e della natura di un territorio che da millenni conosce e valorizza le qualità terapeutiche delle sue acque e che diventa unione armonica fra terme, territorio e arte.

La confluenza olistica di cure termali, che sfruttano le proprietà delle acque salsobromoiodiche e del Fango Naturale Maturo D.O.C. del bacino termale di Abano e Montegrotto Terme, trattamenti estetici, rituali esclusivi con prodotti di fitocosmesi selvatica rigorosamente made in Italy, medicina ayurvedica a cui è dedicata un’intera area, Private Spa e l’offerta fitness fanno di Neró Spa una novità assoluta nel panorama del wellness in Italia.

Dal punto di vista architettonico, l’uso predominante del vetro offre agli ospiti la sensazione di immergersi nel paesaggio del parco dei Colli Euganei, mentre i materiali naturali come il legno, declinati in elementi di design, sono in continuo dialogo con ambiente e territorio.

L’acqua fa da filo conduttore ad un approccio di benessere globale; d’altronde la parola “neró” in greco antico significa acqua da bere, che nutre ed idrata.


Tutte le attrezzature emergono da un grande bacino d’acqua sagomato, percorso in tutto il suo perimetro da un sistema di illuminazione led a immersione di grande suggestione. Per alimentare il bacino è stata realizzata una parete verticale di acqua, che si trova proprio all’ingresso della SPA.

Le attrezzature che caratterizzano Neró SPA sono numerose, tutte rivisitate dalla sapiente “matita” di Apostoli.

La Sauna finlandese è completamente vetrata e arredata da panche realizzate in legno di cedro che donano all’ambiente un delicato profumo. In particolari occasioni ospita i rituali di prestigiosi Aufgussmeister.

La Sauna

Il Bagno turco riprende le finiture presenti nella SPA con rivestimento a pavimento, pareti, soffitto e panche riscaldate in ecomalta, specificamente trattata in modo naturale.

L’Hammam, completamente rivestito in marmo verde Guatemala, si caratterizza per la grande parete frontale vetrata.

Entrambe queste due attrezzature utilizzano l’acqua termale.

L’Hammam

La Cabina del sale, dalla forma cilindrica, si presenta con pavimento, pareti, soffitto e sedute completamente rivestiti in sale, secondo il metodo Baltico e si contraddistingue per la parete retroilluminata in mattonelle di sale rosa.

La Cabina del Sale

Troviamo poi una serie di Percorsi Docce con Nebbia Fredda, Pioggia Tropicale, Secchio Finnico e Cascata di ghiaccio. Altro elemento, il Kneipp perimetrato da un sistema di illuminazione a led, è composto da 3 elementi circolari con acqua fredda e calda. La Vasca salina sagomata in eps e rivestita in ecomalta, permette agli ospiti il galleggiamento grazie all’alto contenuto salino.

Il Percorso Kneipp

Ma le novità assolute sono due: il Temazcal e il Kotatsu. Il Temazcal è una particolare forma di calotta sferica dalle origini antichissime, tipica delle civiltà precolombiane sudamericane, al cui centro vi è un braccio che diventa il punto di connessione tra corpo e spirito. Utilizzato per ritrovare benessere e salute, è impreziosito da sedute in legno di cedro dalla forma particolare che riscaldano e profumano l’ambiente.

Il Temazcal

Il Kotatsu è invece tipico della tradizione culturale giapponese. Situato nella sala Relax, è composto da una panca circolare e da un tavolo centrale, dal quale è possibile degustare tisane e infusi, pur mantenendo le gambe nella bassa vasca centrale.

Il Kotatsu

Nel centro benessere ci sono inoltre 5 cabine massaggi, 2 postazioni viso, 2 postazioni mani, 3 cabine ayurveda.

Una delle salette trattamenti

Le docce emozionali

Troviamo poi l’esclusiva Private Spa per rituali di coppia con la moderna Sasha, cabina che include sauna, bagno a vapore e doccia emozionale e l’innovativo rubinetto Aqualite, disegnati dallo stesso Apostoli per Jacuzzi e Newform. Completa la Private Spa una vasca idromassaggio.

La SPA privata di coppia

L’ampia scelta di trattamenti termali, fanghi e inalazioni, viene arricchita dalle esperienze ayurvediche, tra massaggi abhyanga, shirodara, swedana, udvartana, e da una nuova linea di cinque rituali firmati dalle Terme Preistoriche, con percorsi personalizzati.

Neró Spa New Experience è ispirata a 3 principi essenziali, legati tra loro dall’acqua, che unisce le 3 zone di trattamento:

  • terme, dominate dall’acqua e dai vapori sui quali fluttuano gli elementi architettonici dell’area benessere e SPA;
  • territorio, che si ritrova nei materiali utilizzati nell’area sensoriale-ayurvedanell’idea di creare uno spazio in cui confluiscono filosofie orientali e zone relax per riconnettere anima e natura, e nel bacino centrale della Spa con grande cascata, il quale fa riferimento al lago sacro che nella preistoria era presente in questo luogo;
  • arte, che si esprime nell’intensa dimensione teatrale del centro benessere e negli spazi centrali di congiunzione tra l’area termale e la zona ayurveda, in cui sarà collocata l’area beauty. 

Infine una galleria: la Neró Art Gallery segnerà il passaggio da una zona all’altra; percorrendola si potranno ammirare preziose opere d’arte.

 

L’architetto Apostoli racconta così il progetto: “È stata una grande opportunità di esprimere nuovi concetti di Benessere. Da oltre 20 anni cerco di spingere verso atmosfere più spirituali ma al contempo legando questo mondo alla concretezza dei materiali e della tradizione millenaria del territorio. Con la committenza si è trovata una straordinaria intesta e il risultato è stato eccezionale per coerenza all’idea originaria, all‘armonizzazione dello spazio del territorio e, più in grande, della location”.

L’Ingresso con la Reception

Progettisti:
Alberto Apostoli: Direzione creativa
Francesca Morini: Project Manager
Manuela Astone: Assistente Project Manager

Leave a Reply